Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10593/1598
Title: Z problematyki odpowiedzialności administracyjnej i karnej w prawie żywnościowym
Authors: WOJCIECHOWSKI, PAWEŁ
Issue Date: 2011
Publisher: Wydawnictwo Naukowe UAM
Citation: Przegląd Prawa Rolnego, 2011 Nr 1(8), s. 67-86
Abstract: Regulations of food law impose on physical or legal persons numerous obligations and specify sanctions implemented in case of their breach. The considerations are based on the assumption that administrative and criminal responsibility of entrepreneurs participating in the food chain production cycle is of key importance for the realisation of objectives of food law. The author, following an analysis of administrative and criminal sanctions states in the conclusions that the objectives of food law are best realised through the combination of administrative responsibility and criminal responsibility. The coexistence of both respon-sibility regimes makes it possible to impose sanctions fully adequate in relation to individual types of infringement of law. However, it is unacceptable for the performance of the action to be covered by responsibility resulting from different legal regulations of food law. In turn, imposition of a penalty has to be controlled by courts. Moreover, the type of responsibility and severity of sanctions should be adapted to the type of infringement of individual requirements of food law. Sanctions have to be deterring in nature, but first of all proportional to the infringement.
Le norme del diritto alimentare impongono numerosi obblighi nei confronti delle per-sone fisiche o giuridiche, e determinano anche le sanzioni nel caso della loro violazione. Alla base delle considerazioni sta la constatazione che la responsabilità amministrativa e penale, imputata agli imprenditori partecipanti alla catena alimentare, è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi del diritto alimentare. L’Autore, dopo aver analizzato le sanzioni amministrative e penali, afferma nella parte conclusiva che gli obiettivi del diritto alimentare vengono realizzati nel migliore modo possibile attraverso l’integrazione di responsabilità amministrativa e penale. La coesistenza di entrambi i regimi di responsabilità dà la possibilità di applicare sanzioni completamente adeguate ai singoli tipi di violazioni del diritto. Tuttavia, è inaccettabile che l’azione di commettere un dato atto sia oggetto di responsabilità derivante da diverse norme del diritto alimentare. Invece l’inflizione delle sanzioni deve essere soggetta al controllo giurisdizionale. Inoltre, il tipo di responsabilità e la pesantezza delle sanzioni dovrebbero essere adattati al tipo di violazione dei singoli requisiti del diritto alimentare. Le sanzioni devono essere dissuasive, ma soprattutto proporzionate alla violazione.
URI: http://hdl.handle.net/10593/1598
ISBN: 978-83-232-2313-0
ISSN: 1897-7626
Appears in Collections:Przegląd Prawa Rolnego, 2011 Nr 1 (8)

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
wojciechowski.pdf351.43 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record



Items in AMUR are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.